5. La prima moglie Khadija

Da ragazzo Muhammad (saws) era un cammelliere, in seguito fu al servizio della vedova Khadija (Khadijatul-kubra) che aveva un’azienda commerciale alla Mecca, e che si innamorò di lui. Saputa questa cosa Muhammad (saws) la chiese in moglie. Fu la sua prima moglie, Muhammad (saws) aveva 25 anni e Khadija (che Dio sia compiaciuto di lei) era sulla quarantina. Secondo alcune fonti antiche, Muhammad (psl) a 25 anni era di corporatura snella, di statura media, spalle larghe, capelli e barba folti, neri ed ondulati. I capelli erano della stessa lunghezza (media) della barba, e aveva occhi grandi e neri. La pelle era chiara, anche se abbronzata dal sole. I baffi non scendevano mai sul labbro superiore, erano ben curati e nel suo volto c’era una luce particolare. Era diverso dalle altre persone, questa cosa già si poteva notare, come abbiamo già visto egli fin dalla tenera età aveva dei pregi non comuni. Dal matrimonio nacquero sette figli: tre figli maschi Qàsim, Tàyyib e Taher che morirono in tenera età e quattro femmine Ruqàyyab, Zàynab, Umm Kulthum e Fatima. Secondo altre fonti, i figli maschi che Muhammad (saws) ebbe da Khadija (che Dio sia compiaciuto di lei) furono Qasim e Abdullah (detto Tayyib e Taher), il terzo che si chiamava Ibrahìm, il Profeta (saws) lo ebbe da una delle ultime mogli Maria la copta (che Dio sia compiaciuto di lei). Ibrahìm nacque a Medina nell’ottavo anno dopo l’Egira e morì il decimo anno dell’Egira quando aveva solo 18 mesi.
Dopo il matrimonio, Khadija si ritirò dall’attività commerciale per dedicarsi al marito e in seguito anche ai figli. Prima di sposarsi con Muhammad (psl), la donna sposò Atiq ibn Aiz, e ebbe da lui una figlia di nome Hind, che in seguito abbracciò l’Islam ed ebbe molti figli. Alla morte di Atiq, Khadija sposò Abu Halah ed ebbe da lui due figli: Hind e Halah. Anche Abu Halah morì e così Khadija accettò di sposare Muhammad (psl), che fu il terzo marito.