Festa del Gamou

 

 

GAMOU

 

Gamou: Maoloud

Il Gamou è una festa iniziata dai Santi per commemorare la nascita del profeta Mohammad (saws). In effetti si tratta del giorno in cui la luce emanata da Dio è pervenuta a noi per illuminare tutto l’universo.In altre parole il giorno in cui quindi la penombra ha lasciato spazio alla luminosità.

 

A. La nascita e la missione del Profeta Mohamed (saws);

In quell’epoca la società era disumana, selvaggia al punto da seppellire vive le neonate, Mohammad (saws) è nato e inviato per dare una soluzione ai problemi dilaganti in quel periodo.

In effetti come l’immagine del sole che viene per svegliare il popolo che dorme portando la luce e l’energia, il profeta Mohammad (saws) è venuto per risvegliare e equilibrare le società professando l’amore per il bene e un modo di vivere virtuoso.

Se consideriamo la vita come una strada dove ognuno dei due fruitori, l’uomo e l’animale deve circolare nel suo senso di marcia mantenendo le distanze necessarie per non creare incidenti, Mohammad (saws) è venuto per insegnare agli uomini che solo la pratica dell’amore per il prossimo può migliorare la vita. In effetti, la corsia destra è riservata all’essere umano e la corsia sinistra è attribuita all’animale. A esempio se per caso una vettura dalla destra sbanda verso la sinistra creerà certamente un incidente che bloccherà la circolazione, da qui la necessità di creare un codice per regolare il traffico. In altre parole se l’uomo sposa il modo di vita animale, pensando e agendo come tale, creerà un campo di conflitto che comprometterà la vita nella società, da qui la creazione da parte dell’uomo della Charia cioè una serie di regole per ordinare la vita.

Analogamente, ogni mezzo di trasporto ha una sua zona di passaggio: lo spazio per gli aerei, le rotaie per i treni o la metropolitana, l’acqua per le navi, la strada per la autovetture…….nel momento in cui uno di questi elementi esce dalla zona a lui dedicata non potrà più circolare e verrà escluso dallo spazio da lui utilizzato.

Esempio: un’automobile che prende la via per il mare, in questo nuovo ambiente perde la sua utilità non potendo recitare il suo ruolo.

Allo stesso modo Mohammad (saws) è venuto per resuscitare i morti a immagine dell’astro luminoso risvegliando quelli che dormono nei loro letti, dando la vita a coloro che vivono in modo opposto alla vita che dovrebbero vivere: questo ci fa pensare alla parola profetica che dice: “Molte genti camminano senza sapere d’essere morte precedentemente”

B. Nascita e scoperta di Mohamed

Festeggiare il Gamou serve non soltanto a lodare il signore che ci ha fatto partecipi dell’essere che ci ha dato la felicità della retta via ma anche a lodarne il protagonista, come indica il suo nome Mohammad (saws) che significa “Colui che è lodato ovunque” e dal momento della sua apparizione è l’essere umano che è apparso.

La santa parola sostiene che: “Mohammad (saws) è stato inviato per illuminare l’universo intero”.

Cosa significano queste parole:

E’ dopo  che fu smentita la barbarie che aveva oscurato la società dell’epoca, che Mohammad (saws) ha rischiarato il mondo vestendo l’uomo con il l’abito adeguato permettendogli di vivere e diventare un essere utile è con Mohammad (saws) che la bestialità è stata cacciata a favore dell’umanità.

Universalmente parlando, questo significa che prima dell’uomo l’universo era popolato solo dalla flora e dalla fauna, come ci è rivelato dalle parole: “la notte precede il giorno e la morte precede la vita”.

Con l’apparizione dell’uomo, alcuni animali sono scomparsi ed altri sono stati cacciati rinchiudendoli in riserve per lasciare spazio all’uomo e dargli la possibilità di esercitare il suo ruolo. Così all’immagine di Mohammad (saws), l’uomo è l’essere creato per risolvere tutti i problemi e vivificare tutto l’universo. In effetti, è l’uomo che interviene sugli animali, i vegetali, la terra, il mare, lo spazio…….

Così la notte sparì dal cosmo per lasciare spazio al giorno, dove il sole dimostra la sua utilità (la sua luminosità) nel più profondo di tutti gli esseri.

Così l’universo vive il suo momento di splendore all’opposto del periodo dove l’essere umano era escluso dalla sua stirpe.

Solo l’uomo può pregare questo perché è il solo capace di rappresentare tutte le fasi raffiguranti le diverse creature e alla fine della sua preghiera dice: “Assalamou Aleykoume che significa Io vi porto la pace Divina”.

Questo vuol dire che solo l’uomo è capace di intervenire ovunque per instaurare la pace sulla terra e la parola Salam alla fine della preghiera ci riporta al contributo dell’Islam per mezzo di Mohammad, (saws) poiché l’Islam è una religione per tutti e As-Salam (La Pace) è il destino di tutti.

Questo vuol dire che prima della maturità dello spirito, il bambino viveva come un animale, dopo crebbe e lo spirito entrò in tutti i suoi organi risvegliandoli alla loro missione, suggerendo loro quello che avrebbero o non avrebbero dovuto fare.

Allo stesso modo commemorare la nascita di Mohammad (saws) significa festeggiare l’apparizione dell’uomo sulla terra, l’unione dell’anima e di uno spirito sano dentro il corpo.

C. Il Gamou di Ceikh Baba Sy

Per raggiungere il grande pubblico donando comunque delle lezioni qualitative da applicare dopo la festa noi abbiamo diminuito la sua durata, in effetti al posto di trattenere il pubblico tutta la notte del Gamou, lo Cheikh inizia la sua conversazione dal tramonto fino alle ore 21.

In verità è meglio essere concisi e precisi che lunghi e prolissi ciò che non facilita la memorizzazione della lezione data, per poi applicarla.

D. L’esistenza del velo: un’ignoranza.

Il profeta Mohammad (saws) è un modello ideale per costruire un uomo degno del suo nome. Questa è la ragione per la quale noi parliamo annualmente di lui, per  forgiarsi a poco a poco con la sua immagine. Per realizzare questo non ci devono essere veli tra noi e lui. In caso contrario quale sarebbe l’utilità del disegno di un palazzo che vorremmo costruire e che non potrà mai essere uguale al suo riferimento?

Se lui stesso ci ordina di imitarlo è perché lui sa nella sua anima e coscienza che noi possiamo arrivare al suo stesso livello se non fosse così perché ci avrebbe domandato d’imitarlo non potendo essere come lui? Noi dobbiamo sapere che se lasciamo inframmezzare delle nuvole tra noi e il sole non saremmo mai illuminati come si dovrebbe.

Infine il Gamou festeggiato ogni anno è per ricordare alle persone, il comportamento e l’insegnamento del profeta Mohammad (saws) così che possano imitarlo.

Infelicità a colui che nonostante aver partecipato più volte al Gamou non abbia cambiato il suo comportamento imitando il profeta.

Oh! Quante volte devo parlare della sua insanabile malattia?.

Come l’immagine del malato al quale sono state raccomandate molte medicine sulle diverse ricette prescritte nelle molte visite mediche senza mai riuscire a guarire. All’occorrenza il malato si morderà le mani poiché si è seppellito da solo.

Insegnamento dispensato dalla guida del “TEMPIO DEL SAPERE” Cheilh Baba Sy l’Architetto della Mahrifa.