2016 Associazione Deffar Deffaru

sos desheritee

L’uomo può rendersi utile nella società in cui vive e nei rapporti con il suo prossimo così da essere considerato tale, “Uomo” con la “U” maiuscola.

Per questo motivo l’Associazione Deffar Deffaru la Dara (Scuola) ha dato inizio di un nuovo anno da dedicare alla solidarietà per i più bisognosi.

Nell’asilo nido “ONG Espoire Unis“, sono ospitati 50 bambini e, man mano che l’organizzazione riesce a trovare, ad alcuni di loro, una sistemazione migliore, questi bambini vengono sostituiti con altri bambini altrettanto bisognosi.
 Quest’anno l’Associazione Deffar Deffaru con il contributo di persone volenterose ha acquistato delle confezioni di latte in polvere per questi bambini bisognosi d’aiuto.

Per le persone che vogliono aiutare l’ONG “Speranze Comuni” con un contributo in denaro, possono inviarlo a:

CLIENTE: ONG Uniendo Esperanzas

CONTO BANCARIO: 1460098572/3

RIB: 25011 02030 1460098572/3/41

IBAN: SN25011 02030 1460098572/3/41

BIC SWIFT: SGSNSNDA

Il prezzo di 2 scatole contenenti 12 barattoli di latte del peso di 400 gr. ciascuno è di 57,431 Franchi CFA BCEAO pari a 100 Euro, una cifra enorme per questo paese dove, un’insegnante di scuola elementare, guadagna 90 Euro mensili.
Quindi diciamo che il prezzo di ogni barattolo è di 2392,916 circa 3,60 Euro si capisce che questo non è un prezzo accessibile alla maggior parte della popolazione senegalese.
Chiunque volesse collaborare con noi, all’acquisto di latte in polvere e altri alimenti per i bambini o materiale come omegeneizzati, biberon, pannolini, abbigliamento per bambini da zero a tre anni etc…, o volesse proporre altre iniziative, prego di scrivermi cliccando sui contatti all’indirizzo amail Abdallah Toubab Ji 
Grazie infinite
L’ONG “SOS Population Déshéritée”, la Dara (Scuola) “Tempio del Sapere” e la Guida Cheikh Baba Sy vogliono fare un ringraziamento speciale alla famiglia Al-Hemaidi che, anche quest’anno ha voluto partecipare, con un apporto in denaro, dimostrando la sua solidarietà ai più bisognosi dando così la possibilità all’ONG “Espoire Unis” d’acquistare del latte in polvere.
Che Dio benedica tutti loro e conceda all’umanità intera la pace di cui questo mondo ha un bisogno infinito.
Amen

Iniziativa umanitaria nella città di Roma nei giorni 15 e 16/07/2016

Cari fratelli e sorelle il mondo è attraversato da un’ondata di violenza e questa purtroppo è la situazione in cui ci troviamo e alla quale ci stiamo abituando a vivere. 
In questi ultimi decenni l’uomo occidentale, per la sua sete di potere, senza chiedere il parere delle popolazioni coinvolte ha preso iniziative sbagliate che ci hanno portato alla situazione attuale e ora i risultati di questi errori sono davanti agli occhi del mondo intero. 
Guerre, drammi familiari, estremismi religiosi, attentati dinamitardi, fenomeni violenti di razzismo questi sono stati i risultati delle cattive politiche portate avanti dagli uomini più potenti a scapito delle popolazioni civili.
 Alcuni paesi sono stati accusati ingiustamente di voler infrangere i principi dettati dalle grandi organizzazioni politiche mondiali per la convivenza umana, ma oggi a distanza di anni quegli stessi stati accusatori stanno ammettendo che le politiche da loro adottate sono state fallimentari, ma oramai è troppo tardi, gli effetti di queste iniziative sono inarrestabili e terribili.
Cari fratelli e sorelle in questo clima di estrema incertezza e paura, anche quest’anno l’ONG “S.O.S. Popolazione Diseredata” ha distribuito 50 pasti gratuiti alle persone più bisognose in vari quartieri della città di Roma.
 Questo piccolo gesto può essere considerato come un seme piantato con la speranza che sia preso ad esempio da altri che pianteranno altri semi così che, se Dio vuole, potrà nascere un albero che darà i frutti dell’unità, della fratellanza, della pace, dell’amore e del rispetto reciproco.
 Quello che abbiamo notato in queste due giorni dedicati alla solidarietà, è che le strade di questa capitale si sono riempite dei migranti arrivati nel nostro paese attraversando il Mar Mediterraneo con imbarcazioni di fortuna dalle coste nord africane fino alle nostre coste.
 Questi migranti partono dal Ghana dalla Nigeria e da altri paesi africani, dopo aver, non senza difficoltà,  attraversato mezza africa subendo abusi di ogni genere si sono ritrovati sulle coste nord africane per affrontare la traversata finale, nei loro cuori sanno che quest’ultimo sforzo potrà costare la loro vita e quella dei loro figli ma sono pronti a questo sacrificio perché la vita nei paesi da cui sono scappati è diventata impossibile.
 Il mare ha mietuto molte vittime e non ha risparmiato i bambini, le donne, gli anziani, le lacrime scendono ancora al solo pensiero del bambino affogato e portato sulle nostre coste dalla marea.
 Molti dei pasti sono stati distribuiti nei giardini di “Piazza Vittorio” (Quartiere al centro di Roma) dove tanti di loro hanno passato la notte.
 Quando siamo arrivati sul posto, molti dormivano ancora.
 Quelli che ci hanno visto arrivare, appena ricevuto il piccolo dono, hanno subito svegliato gli altri che hanno ricevuto a loro volta il sacchetto con il pasto.
 Nei loro occhi abbiamo letto un misto di stupore, incredulità e di gratitudine, erano felici di ricevere finalmente, dopo tanti maltrattamenti, una piccola azione di benvenuto e di solidarietà.
 Una volta ho domandato a uno di loro: “Di cosa hai bisogno” e lui mi ha risposto “Ho solo tanta fame” poche parole che spiegano il dramma di questa gente e di molti altri bisognosi di ogni nazionalità che vivono ai margini delle civiltà così dette evolute.
 Preghiamo ogni anima sensibile che voglia collaborare con noi di scrivere al nostro indirizzo email.
 Non abbiate paura del diverso perché è in esso che troverete voi stessi.
 Noi della Dara “Tempio del Sapere” preghiamo: “Che Dio benedica tutti voi, che la pace e le benedizioni siano su di voi, che l’armonia regni sempre nei vostri cuori, che l’uomo possa apprendere ad amare, a perdonare, a donare più che ricevere, che possa ritrovare la pace interiore, che è la ricchezza più grande, dimenticata nell’angolo più remoto della sua coscienza, che Dio conceda una lunga vita a voi e alle vostre famiglie e vi protegga da tutti i mali e conceda a quest’umanità la pace di cui ha un infinito bisogno.
 Che questa preghiera possa diffondersi, come i cerchi creati dal sasso gettato nell’acqua al mondo intero”.

Amen

L’ONG “Popolazione Diseredata” ha voluto chiudere l’anno facendo delle donazioni in denaro ai poveri, aiutando l’asilo nido “Espoirs Unis” con alimenti, confezioni d’acqua e denaro.
Nel 2015 l’ONG ha iniziato a realizzare un’attività mirata a creare lavoro. Quest’iniziativa consiste nel dare dei mini crediti, da restituire senza interessi, a chi vuole avviare un’attività. All’inizio sono state solo 5 le donne che hanno voluto profittare di questa possibilità però col passare del tempo altre donne si sono unite a loro fino a diventare oggi 45-50. Visto l’esito positivo, l’ONG ha voluto fare un ulteriore passo in avanti cercando di rendere queste donne e i loro piccoli commerci del tutto autonomi: come?
Abbiamo fatto dono a queste donne volenterose, di generi alimentari come ad esempio un sacco da 50 Kg. di latte in polvere e donando loro anche del denaro. Non avendo più l’obbligo di restituire il denaro, i guadagni della vendita saranno netti e lo potranno investire nell’acquisto di nuovo materiale continuando così il loro commercio senza essere più legate ad un prestito che viene dall’esterno.

Che Dio benedica tutti voi, le vostre famiglie, i vostri figli, i vostri genitori, vi dia una lunga vita e vi protegga da tutti i mali sia fisici che spirituali vi aiuti a realizzare i vostri progetti e vi dia un 2017 sereno e di pace aprite il vostro cuore al mondo e il mondo si rivelerà in tutto il suo splendore.

Amen