L’ACQUA TI PARLA

 

Oh uomo! Chi ti parla è l’acqua
Medita su dì me. Si dice che tutto nasce da me
Come tutto nasce dall’essere che è in te.
Io sono energia infinita
Tu sei energia infinita.Io sono lo specchio della luce
Come tu sei lo specchio della luce Divina.
Senza di me tu non saresti
Il tuo primo ambiente sono io
Una buona parte di te sono io.
Senza di te io non sarei
Perché senza di te niente esiste.
Dopo un lungo viaggio nell’oscurità della terra
Io sgorgo alla luce da una goccia e inizio il mio lungo
Viaggio fino al mare.Anche tu per mezzo di una goccia dopo un lungo soggiorno nell’acqua
Vieni alla luce e inizi il tuo lungo viaggio verso il mare Divino.
Il mio percorso racconta la tua storia
Divento prima ruscello e tu bambino, poi torrente e tu ragazzo,
Poi fiume e tu uomo, in me come in te vivono tutte le forme.
Tutti gli esseri su questa terra vengono ad abbeverarsi sulle mie sponde.
Come tutti gli esseri della terra vengono ad abbeverarsi sulle sponde della tua conoscenza.
Inondo le valli rendendo fertile tutto quello che incontro
Intorno a me campi verdeggianti, boschi rigogliosi.
Alberi secolari, piante esuberanti, fiori variopinti.
Allo stesso modo tu puoi rendere fertili tutte gli esseri che incontri.
Dimostrando di essere l’essere supremo quale sei.
Senza di me tutto inaridisce si secca diventa polvere e muore.
Senza di te niente esiste tutto vive nell’ignoranza, nell’incoscienzaNell’inconsapevolezza d’essere, tutto muore.
Infine io come te ci tuffiamo nel mare e nel nostro viaggio
Abbiamo vissuto le vite di tutti gli esseri di questo pianeta.
Io ho il potere di adattarmi ad ogni recipiente.
Tu puoi adattarti ad ogni situazione.
Al mio passaggio tutto si purifica
Al tuo passaggio l’essere che vive in te purifica ogni cosa.
Come l’essere che vive in te sono limpida trasparente.
Sono forte al punto che il fuoco è in mio potere.
Posso corrodere i metalli e consumare la pietra.
Anche tu con la tua forza hai sottomesso il fuoco rendendolo utile.
Hai sottomesso i metalli rendendoli utili.
Hai sottomesso la pietra rendendola utile.
Io posso essere solida, liquida, salire al cielo sotto forma di vapore.
Formare nuvole diventare pioggia per poi tornare sulla terra e restituire la fertilità al campo inaridito.
Anche tu puoi essere duro, inamovibile, liquido, fluido e come me salire al cielo per poi tornare sulla terra e rendere fertili i tuoi simili.
Nel deserto più arido la mia presenza crea oasi lussureggianti
La conoscenza che è in te dona la vita ai cuori più aridi.
Insomma su questa terra la mia utilità è indiscussa e soddisfo pienamente il motivo per cui sono stata creata.
Oh uomo! Anche tu devi dimostrare la tua utilità,
per soddisfare il motivo per cui sei stato creato, quello di maestro dell’universo perché  non esistono altri maestri.
Oh uomo! Come vedi abbiamo molte cose in comune
Non fermarti alla tua sola apparenza
perché un giorno sparirà, come qualche cosa
che non è mai esistita
Allarga la tua visione
Renditi conto della tua missione su questa terra
Scopri l’essere supremo nascosto dentro di te.
Sii solo, con la solitudine.
Sii paziente con la pazienza.
Sii umile, con l’umiltà.
Ama, con l’amore che ti distingue.
Infine se vuoi essere grande, nel silenzio, ascolta la piccola voce che ti parla attraverso l’invisibile.

Abdallah Toubab Ji