No al terrorismo 12-01-2015

 

 

Lettera contro il Terrorismo

Cheikh Baba Sy condanna il terrorismo e specialmente gli atti barbari commessi in Francia il 7 Gennaio 2015 nei confronti del giornale Charlie Hebdo ma anche naturalmente, gli attacchi mortali del 28 Novembre 2014 in Nigeria alla Grande Moschea di Kano e il 16 Dicembre 2014 in Pakistan nella scuola militare di Peshawar. Numerosi macabri avvenimenti si sono realizzati nel mondo in questi ultimi mesi sconvolgendo l’umanità intera e la comunità musulmana deve affermare la sua non appartenenza a tutti questi illogici atti di violenza.
Chiunque attacca volontariamente ferisce o uccide una persona, non è un musulmano.
In effetti l’Islam come tutte le religioni sprona alla pazienza, la tolleranza, al perdono, alla pace e all’amore e non alla vendetta e alla violenza

Cheikh Baba Sy