Tutto è in continuo movimento

 

 

Tutto è in continuo movimento

Che la pace e le benedizioni divine siano su tutti voi.

In effetti, tutto è in movimento.

Iniziamo nel considerare l’universo, la scienza ci dice che l’universo si espande continuamente dunque non è immobile e che i pianeti sono in un incessante movimento.
Il nostro pianeta è in movimento non solo rispetto all’universo che lo circonda con il moto di rivoluzione cioè il movimento della Terra intorno al Sole, ma anche rispetto a se stesso cioè quello di rotazione intorno al suo asse.
L’effetto combinato di questi due moti determina le stagioni e in funzione dell’inclinazione dei raggi solari sulla superficie della terra al variare della latitudine determinano il clima.
Il clima a sua volta stabilisce molte caratteristiche ambientali come la flora es. foreste pluviali, deserti, foreste temperate, steppe, foresta boreale, tundra e banchisa polare, e influenza fortemente le attività economiche, le abitudini e la cultura delle popolazioni che abitano un determinato territorio.
Naturalmente anche la fauna è influenzata da questi due moti sappiamo infatti che un orso polare non potrà, proprio per il cambiare dell’ambiente circostante, vivere in una foresta equatoriale.
Esistono animali che non possono fare a meno di muoversi anche quando dormono come i pesci squalo, molti animali di terra e cielo migrano continuamente per migliaia di chilometri e affrontano innumerevoli pericoli per trovare acqua o pascoli e ogni animale ha la sua alimentazione e situazioni ambientali favorevoli.
L’acqua è in continuo movimento adeguandosi a tutte le forme e i venti da parte loro non sono da meno.
Come abbiamo visto questo continuo movimento non solo incide sull’ambiente ma anche sull’uomo stesso determinando tutte le variazioni dei tratti principali dell’aspetto fisico come il colore della pelle o i tratti somatici ad esempio forma degli occhi, altezza, corporatura etc… e ha un’influenza importante sugli usi e costumi di un popolo e persino sul suo carattere.
Tutto questo riguarda il macrocosmo ma tutto è in movimento anche nel microcosmo proprio ora mentre state leggendo quest’articolo tutta una serie di attività sono in movimento nel vostro corpo a iniziare dal cuore, il sole del corpo umano, miliardi di cellule, sono in movimento per difendervi dall’attacco di nemici esterni che mettono in pericolo la vostra salute, come virus, batteri o sostanze dannose alla salute.
Osservando e riflettendo possiamo arrivare alla conclusione che il movimento è una delle cose essenziali per la vita e per l’evoluzione delle attività umane.
Tutto deve muoversi per evolvere si dice che per cercare la conoscenza si può arrivare fino in Cina, quindi l’immobilità è nociva e non permette la conoscenza.
Anche il pensiero religioso deve fare uno sforzo per evolvere se non vuole rimanere indietro come sta facendo ai giorni nostri con i fatti a noi noti con questi atti terroristici che mirano a immobilizzare l’evoluzione umana.
Se la religione resterà così com’è e non si evolverà adeguandosi ai tempi non avrà futuro si ritroverà come un uomo delle caverne che si è addormentato e si è risvegliato nel terzo millennio potrà fare ogni sforzo, anche quello d’impugnare le armi, per costringere il tempo a tornare indietro ma questo non sarà possibile e prima, o poi dovrà adeguarsi al tempo in cui si è risvegliato anche se potrà sembrargli un incubo.
La religione non deve evolversi nella forma ma nella sostanza non deve essere immobile in un universo in continuo movimento deve cercare di capire le nuove esigenze dell’uomo moderno e trovare modi per risolvere i problemi e non essere il problema.
La religione è per noi e siamo noi che facciamo la religione.
La religione non deve essere una prigione ma una speranza per l’uomo, il sogno di un mondo migliore in pace ed è solo l’uomo che può costruire questo mondo migliore, conformare il mondo alle sue esigenze e adeguarsi alle esigenze del mondo.
L’islam non deve far paura al contrario, deve essere fonte di crescita, un bene comune, un bene che l’uomo può utilizzare per progredire per cambiare se stesso, deve essere un esempio di spiritualità e di praticità nella vita di tutti i giorni.
Un tesoro nascosto che vuole manifestarsi pronto a venire incontro e a incontrare.
Certo per realizzare quest’utopia i cuori degli uomini devono incamminarsi verso una visione nuova della vita visitando paesi a loro sconosciuti.
L’uomo moderno deve molto meditare ed essere più vicino al suo interiore se vuole vivere in pace con se stesso e con gli altri e con la Terra questo pianeta che non gli appartiene ma che gli è stato donato per un tempo limitato, questa Terra sospesa nel vuoto in continuo movimento.

 

Abdallah Toubab Ji